mercoledì 3 luglio 2013

Abbiamo letto "Eterna" di Victoria Alvarez


Autore: Victoria Alvarez
Titolo: Eterna
Titolo Originale: Hojas de dedalera
Casa Editrice: Fanucci
Collana: TIF Extra

Prezzo: € 14,36
Prezzo ebook: € 5,95
Valutazione: ***** 
Trama: 
Londra, 1888. Annabel Lovelace è cresciuta nel cimitero di Highgate, e non conosce nulla al di fuori delle sue alte mura. Abbandonata a soli quattro anni dalla madre, ha come unico affetto la cara zia Heather. Senza di lei non potrebbe affrontare il terribile zio Tom, custode del cimitero. A sei anni, dopo aver sofferto di cuore sin dal primo anno di vita, il medico di famiglia le prescrive una medicina che dovrà accompagnarla per sempre...Sei gocce di digitale purpurea per mantenerla in vita, sei gocce rosse come il sangue che la strapperanno alla morte. Insieme alle preziose gocce, arriverà per Annabel una sorpresa sconvolgente, che marcherà la sua esistenza fino alla fine dei suoi giorni: è in grado di comunicare con l’aldilà, di dare voce a coloro che l’hanno persa per sempre. Ed è in questa sensazione di incredulità che Annabel sentirà che il suo cuore malato riuscirà a riempirsi di vero amore se solo potesse capire chi è quell’uomo che perseguita i suoi sogni.

Questo romanzo è meraviglioso. Non ho altre parole per descriverlo. 
Annabelle Lovelace ha sei anni, un cuore malato, vive a Londra nel cimitero di Highgate e dorme in una bara.  Vive con lo zio Tom e la moglie di lui, Heater, dopo che la madre, prostituta a WhiteChapel l'ha abbandonata. Per sopravvivere ogni giorno deve bere la digitalina, dal sapore terribile e amaro, l'unica in grado di tenere vivo il suo debole cuore. Non ha amici, non frequenta la scuola e il suo unico mondo ruota attorno al cimitero. Gli unici amici sono gli angeli scolpiti nella pietra, le uniche gioie passeggiare all'interno dei viottoli del cimitero e leggere le fiabe dei libri che le procura la premurosa zia.
Il romanzo si ambienta nei terribili anni in cui Jack lo Squartatore miete vittime e incute terrore: la madre di Annabelle viene uccisa, e la bambina ne vede il fantasma. Da allora riesce a vedere i morti, gli spiriti che hanno questioni  in sospeso e che hanno bisogno di lei per "passare oltre" e trovare la pace. Un po' stile Ghost Whisperer, ma solo superficialmente.
Le doti della piccola vengono sfruttate inizialmente dallo zio, un uomo di una pochezza incredibile. Con il passare del tempo Annabelle cresce e diventa una delle più famose e ricercate medium.
E c'è anche una storia da more, intensa e particolare. Un po' spiazzante perchè Annabelle si innamora a prima vista all'età di 11 anni di un uomo che si scoprirà poi essere un fantasma. 
Nonostante la trama la narrazione è dolce, delicata e appassionante. Nella seconda parte del romanzo non mancano intrighi e terribili segreti. 

Highgate Cemetery - fonte: tumblr
E' una fiaba gotica. Scritta bene, con una trama consistente e originale e narrata magistralmente. I personaggi sono ben caratterizzati. Dei personaggi principali, Annabelle e Victor ci si innamora immediatamente. E i personaggi che truotano loro attorno non sono meno curati.
Una lettura fiabesca e incantevole. 
La consiglio vivamente. Questa è stata sicuramente la lettura più gradevole e che mi ha colpito maggiormente del 2013.




1 commento:

  1. Ciao
    ti ho conosciuto grazie all'iniziativa di kreattiva ti seguo volentieri perchè il tuo blog è molto carino se ti va vienimi a trovare sul mio blog c'è un iniziativa che ti permette di farti conoscere anche dai miei fans ;-)
    spicchidelgusto
    a prestissimo elisa

    RispondiElimina